L’ESPERTO RISPONDE

Gentile dottore, sono un dottore in chimica di 44

Gentile dottore, sono un dottore in chimica di 44 anni, le mie analisi mostrano valori di transaminasi pressoché normali eccetto per le GGT i cui valori hanno iniziato a salire circa 20 anni fa, quando ho subito un intervento chirurgico per piede torto, che prevedeva una trasfusione di sangue. Da quel periodo fino a dieci anni fa le GGT sono andate ad aumentare fino a oltre 300, successivamente da qualche anno i valori si sono stabilizzati a circa 150. Ho ripetutamente effettuato marker epatici (negativi), ecografia, dalla quale non risulta niente di anomalo, e gli altri valori delle transaminasi sono nella norma. Recentemente l'astensione dall'alcol del quale facevo abitualmente uso (un bicchiere a pasto) ha ridotto leggermente il valore di GGT, ma i valori sono sempre intorno a 130. Da cinque anni faccio uso di sartanici (valpression 80) per ipertensione arteriosa, sono in sovrappeso, con grasso prevalentemente addominale (m 1.60 X 71Kg). Sono fortemente allergico alle parietarie, ma non faccio uso di vasocostrittori nasali controindicati per l'ipertensione. Faccio un lavoro sedentario e negli ultimi tempi sto facendo lunghe camminate per migliorare la forma fisica. Capisco che il quadro è complesso, ma vorrei sapere se le GGT possono essere elevate per le conseguenze della vecchia trasfusione, della forte allergia alle parietarie (che si prolunga da aprile a novembre), del farmaco contro l’ipertensione o l’ipertensione stessa, o altre cause. Eventualmente che altro tipo di analisi posso farmi prescrivere per chiarire la situazione e prendere provvedimenti? Grazie per la risposta, Franco.
Risposta del medico
Dr. Fegato.com
Dr. Fegato.com
L’uso di farmaci (sartanici) ed il sovrappeso sono due buoni motivi per giustificare l’aumento del valore della GGT. Non riteniamo che abbiano alcuna relazione con le trasfusioni avute in passato. In caso di dubbio può essere valutata l’opportunità di sottoporsi a biopsia epatica.
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Escherichia coli: che cos'è e quali sono i sintomi
Escherichia coli: che cos'è e quali sono i sintomi
2 minuti
Depressione mascherata: quali sono i sintomi?
Depressione mascherata: quali sono i sintomi?
3 minuti
Quali sono i rapporti a rischio HIV?
Quali sono i rapporti a rischio HIV?
2 minuti
Il fenomeno delle baby gang: chi sono gli adolescenti violenti
Il fenomeno delle baby gang: chi sono gli adolescenti violenti
2 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Roma (RM)
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Cagliari (CA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Spinea (VE)
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Cagliari (CA)
Specialista in Epatologia e Medicina interna
Roma (RM)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina interna e Epatologia
Siracusa (SR)
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Napoli (NA)
Specialista in Gastroenterologia e Medicina interna
Pisa (PI)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Siena (SI)
Specialista in Medicina interna
Prov. di Treviso