Gentile Redazione, mio padre soffre di cirrosi epatica HBV correlata scompensata (Child C) da circa 2 anni. Nell'arco di questo tempo ha avuto episodi sporadici di encefalopatia epatica, sempre trattati per brevi periodi con Normix e aminoacidi ramificati. Di recente però questo problema è peggiorato, nel senso che i sintomi (flapping tremor,... Leggi di più diorientamento, confusione) persistono ininterrottamente da circa 4 mesi. La terapia che gli è stata data in occasione dell'ultimo ricovero in ospedale consiste nell'assunzione di 2 cp x 2 /die di Normix, in cicli di 7 giorni al mese, più quotidianamente Leavolac sciroppo. Ciò che ho notato è che la sintomatologia migliora notevolmente durante l'assunzione del Normix, mentre comincia a peggiorare appena lo si interrompe, per poi migliorare nuovamente quando lo si riprende. I 7 giorni di trattamento sembrano dunque insufficienti per contenere i sintomi. Volevo quindi sapere se vi sono controindicazioni nel prendere il Normix in modo continuativo (come peraltro ci ha suggerito il medico di famiglia) anziché ciclico. Vi ringrazio per la disponibilità.