14-05-2008

Gentili dottori, ho 46 anni e da quando sono

Gentili Dottori, ho 46 anni e da quando sono ragazzo che non riesco a perdere l'abitudine di svegliarmi durante le ore della notte per mangiare, forse sarebbe più corretto dire fagocitare, in quando a detta di chi ha avuto la sfortuna di vedermi in quelle situazione, sembra che io sia in preda ad un raptus, tale è la foga che metto nel mangiare. Ora cercherò di elencare alcune cose che forse potrebbero aiutarla nel darmi una risposta: 1) In genere mi oriento verso avanzi di formaggio, oppure prosciutto, o altro che comunque abbia una certa sostanza. 2) Ho notato che questo mi accade prevalentemente verso le ultimissime ore della giornata, oppure le primissime del mattino, infatti superate queste anche se mi sveglio non sento nessun desiderio di mangiare.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Credo che Lei si sia rivolto alla persona sbagliata Io sono un cardiologo e non uno psichiatra
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare