Gentili dottori,ho effettuato colonscopia il 30/05/11 causa forti dolori (che a volte si attenuavano o addirittura sparivano) in fossa iliaca destra. Dolori iniziati nel novembre 2010. Ho 49 anni, sono una mamma che lavora anche fuori casa e sono piuttosto stressata. Sull'esame si legge che il colon era ben pulito e si è risalito per tutto il... Leggi di più tratto senza alcun aspetto anomalo, ma SI ESPLORA L'ILEO TERMINALE DOVE SI REPERTANO TRE PICCOLE ULCERE DI 3-4 MM A FONDO FIBRINOSO, IN CONTESTO DI MUCOSA DI ASPETTO NORMALE, SI ESEGUONO BIOPSIE. CONCLUSIONE: ILEITE TERMINALE IN ATTESA DI DEFINIZIONE ISTOLOGICA.L'endoscopista mi ha detto che per il piccolo tratto del tenue esplorato risulta esserci infiammazione oltre ai 3 "graffi" sopra citati ben visibili nella foto allegata all'esame. Potrebbero tali graffi essere un ricordo della Giardia (avuta nel 2009)? Oppure sono dovuti all'alimentazione? Devo aspettarmi qualche cosa di brutto dall'esame istologico? Quello che NON SO e non c'è scritto sull'esame della colonscopia è per quanto si estende l'infiammazione. COSA DEVO FARE? Segnalo che nel marzo 2011 e maggio 2011 ero finita 2 volte al P.S. a causa di tali dolori ed entrambe le volte è stata esclusa appendicite. 2 gg prima del primo ricovero al P.S. avevo eseguito ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO che evidenzia 2 grosse cisti annessiali utero, quella più grossa 4,6 cm proprio a destra. Mi viene prescritta dalla ginecologa pillola Arianna. Al P.S. dopo TAC addome con contrasto confermano gli esiti dell'ecografia addominale (ed anche adenomioma della colecisti di 5 mm e cisti di 1 cm al II seg. del fegato).L'ecografia transvaginale di maggio (prima della colon) ha mostrato la riduzione a pochi mm delle cisti (quindi i dolori non sono dovuti ad esse). Mi è stato consigliato comunque di proseguire x 6 mesi la pillola.Segnalo anche che nell'ottobre 2009 ho sconfitto la Giardia Intestinalis (ne ero letteralmente infestata, avevo forti dolori in fossa iliaca dx e calo ponderale e sangue occulto nelle feci) con Flagyl 3 pastiglie al die x 10 gg. Ho fatto esame sangue occulto e parassitologico a dicembre 2009: negativi. Rifatti entrambi ad aprile 2010: entrambi negativi (avevo qualche doloretto in fossa iliaca dx). Rifatto parassitologico nel marzo 2011: negativo.Segnalo che nel dic. 2010 ho preso x 3 settimane Minocin x debellare una infezione batterica periorale al viso, che non riusciva a guarire con delle pomate locali. Nel contempo avevo assunto per 20 giorni dei fermenti lattici prescritti dal dermatologo. Potrebbe questa ILEITE TERMINALE essere causata dalla Giardia senza che sia stata riscontrata nelle feci? Ho perso 1,5 Kg nel frattempo. Ho eliminato dei cibi (caffè, cioccolato, dolci e cerco di mangiare sano e spesso quasi in bianco, non bevo latte di mucca ma di soia). Prende fermenti lattici (ACRONELLE 3 volte il die), DEBRIDAT capsule al bisogno ed un pò di succo di aloe la mattina. ILEITE TERMINALE potrebbe essere causata da tumore? Esiste una infiammazione dell'ultimo tratto del tenue che non sia MORBO DI CROHN, come leggo in internet? Oppure sono la stessa cosa?Vi prego di darmi suggerimenti al più presto. Sono in terribile ansia, anche perchè non so la causa di questa infiammazione e lesioni. In Internet ho letto solo di TERRIBILI malattie al tenue.Grazie DI CUORE per una VS. PRONTA RISPOSTA.CORDIALI SALUTI.un problema di salute in particolare. Nel sett. 2009 dopo infiniti esami mi è stata diagnosticata la Giardia Intestinalis, che ho sconfitto con 3 pastiglie di Flagyl per 10 giorni (avevo sangue occulto ed ero veramente infestata dal parassita, che mi ha causato calo ponderale e dolori anche fortissimi in fossa iliaca destra). Sconfitto dato che sia l'esame parassitologico che quello del sangue occulto risultavano entrambi negativi dopo 2 mesi dalla fine della terapia. Nella primavera 2010 rifaccio gli stessi esami (avevo dei doloretti intestinali), che danno esiti negativi.Nel dicembre 2010 dopo 3 mesi di tentativi infruttuosi con pomate locali, finalmente con un antibiotico somministrato per via orale (Minocin) per 19 giorni mi libero di una infezione batterica periorale al viso. Nel contempo assumo per 20 giorni dei fermenti lattici prescritti dal dermatologo. A partire da febbraio 2011 ho dolori a volte modesti a volte forti in fossa iliaca dx che mi portano in pronto soccorso 2 volte (una a marzo ed una a maggio). La prima volta il giorno prima del ricovero al P.S. eseguo ecografia addominale che evidenzia 2 grosse cisti annessiali. Mi viene prescritta dalla ginecologa pillola Arianna. Al P.S. dopo TAC addome con contrasto confermano gli esiti dell'ecografia addominale (ed anche adenomioma della colecisti di 5 mm e cisti di 1 cm al II seg. del fegato).Gli esami del sangue escludono appendicite. Mi rifanno gli esami del sangue la seconda volta questo mese al P.S. sempre con esito negativo per appendicite e consigliano colonscopia. Ho eseguito ieri questo esame, dove si legge che il colon era ben pulito e si è risalito per tutto il tratto senza alcun aspetto anomalo, ma SI ESPLORA L'ILEO TERMINALE DOVE SI REPERTANO TRE PICCOLE ULCERE DI 3-4 MM A FONDO FIBRINOSO, IN CONTESTO DI MUCOSA DI ASPETTO NORMALE, SI ESEGUONO BIOPSIE. CONCLUSIONE: ileite terminale in attesa di definizione istologica.L'endoscopista mi ha detto che per il piccolo tratto del tenue esplorato risulta esserci infiammazione oltre ai 3 "graffi" sopra citati ben visibili nella foto allegata all'esame. Potrebbero tali graffi essere un ricordo della Giardia? Oppure sono dovuti all'alimentazione? Devo aspettarmi qualche cosa di brutto dall'esame istologico? Quello che NON SO e non c'è scritto sull'esame della colonscopia è per quanto si estende l'infiammazione. COSA DEVO FARE? Vi prego di darmi suggerimenti medici al più presto. Sono in terribile ansia, anche perchè non so la causa di questa infiammazione e lesioni. In Internet ho letto solo di TERRIBILI malattie al tenue.Grazie DI CUORE per una VS. PRONTA RISPOSTA.CORDIALI SALUTI.