17-12-2003

Gentili dottori, ho ventisette anni e nel luglio

Gentili dottori, ho ventisette anni e nel luglio 2001 avvertendo la presenza di un nodulo alla Mammella destra mi sono sottoposta ad un'ecografia mammaria di cui segue il referto: "Mammelle a prevalente struttura ghiandolare. Il reperto è in accordo con la giovane età. Non si osservano lesioni a focolaio cistiche. Fibroadenoma di 17x9 mm nel quadrante SE DX; si osservano segni di moderata vascolarizzazione intranodulare all'analisi colordoppler". Come consigliatomi dal radiografo nel 2002 ho ripetuto l'esame ed il referto è stato immodificato. Nel 2003 unica variazione del quadro CLINICO sono state le dimensioni pari a 19x10 mm. Nel 1992 mia madre si è sottoposta ad intervento chirurgico per l'asportazione di un fibroadenoma benchè i medici non le avessero consigliato l'intervento. In seguito all'esame istologico risultò benigno. A quali ulteriori controlli dovrei sottopormi? Sarebbe il caso di asportarlo o basta tenerlo sotto controllo con periodicità annuale? Grata per la vostra collaborazione porgo distinti saluti.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Il fibroadenoma mammario si manifesta nelle donne giovani. Clinicamente si tratta di un nodulo di aumentata consistenza, mobile, in genere non dolente. Può essere anche multiplo e bilaterale. In genere si asporta solo se le dimensioni tendono a crescere e lo si può controllare con esame ecografico.
TAG: Biochimica clinica | Esami | Ginecologia e ostetricia | Medicina generale | Patologia clinica | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!