09-04-2008

Buongiorno, gentili dottori. da luglio 2007 soffro

Buongiorno, gentili Dottori. Da luglio 2007 soffro di attacchi di panico, rilevati dopo un episodio di extrasistolia. Ho infatti partorito nel marzo 2007 e, da quel momento, ho iniziato ad avvertire extrasistoli, oppressione al petto, dispnea e leggeri fastidi al petto, al pettorale sinistro e alla bocca dello stomaco. Mi viene da pensare che sia una somatizzazione perchè ho eseguito ben 5 ECG (tra PS e cardiologo), una visita cardiologica, ecocolordoppler, ecodoppler dei vasi epiaortici, ECG al cicloergometro, analisi del sangue e della tiroide, ecografia della tiroide. Tutti gli esami erano assolutamente nella norma. Non fumo, non bevo e non prendo ansiolitici (sebbene abbia intrapreso una psicoterapia). Anche adesso che vi scrivo, però, avverto una fastidiossima mancanza d'aria e una leggera oppressione al petto che aumenta o diventa 'dolore leggero' quando mi arrabbio o mi emoziono. Cosa devo pensare? Posso fare altri accertamenti o devo passare a qualche ansiolitico? Sono davvero preoccupata.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La negatività degli esami strumentali ed ematochimici da Lei eseguiti rende altamente improbabile la presenza di una cardiopatia organica. Sono sicuro che razionalizzando il problema e con l’aiuto di una terapia ansiolitica, i Suoi fastidi spariranno.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!