Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

28-03-2006

Gentili dottori: vi scrivo ... disperata....

Gentili dottori: vi scrivo ... disperata.... perché la mia mamma, pur avendo 83 anni, mi è troppo cara e un gran dubbio mi assilla e angoscia. Premetto che nel marzo 2004 le fu diagnosticato un adenocarcinoma a 10 cm dall'ano. Ha effettuato, prima dell'intervento, sia la radioterapia e sia la chemioterapia, per avere una diminuzione della grandezza del tumore. Infatti, da 3 cm è diventato di 1 cm. L'intervento, nel settembre 2004, è andato bene. Linfonodi privi di metastasi. Per tre mesi ha portato lo stoma (facendo, contemporaneamente, altri 4 mesi di chemioterapie) e nel dicembre 2005 le hanno tolto definitivamente la stomia. Gode di ottima salute, nonostante l'età, le analisi sono perfette!! Oggi ho ritirato leco addominale: MODERATA EPATOMEGALIA AD Ecostruttura Parenchimale A SFONDO STEATOSICO; A CARICO DEL II - III SEGMENTO PRESENZA DI AREA FOCALE IPOECOGENA DI CIRCA 2,6 CM (AREA DI RISPARMIO?). NON DILATATE LE VIE BILIARI. Il resto è tutto nei limiti. Sono preoccupata. Posso stare tranquilla? Che probabilità ci sono che possa essere una metastasi? Vi prego: rispondetemi. E' una figlia che è tanto angosciata per la propria mamma!!!!!! GRAZIE.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
E’ molto probabile che la lesione epatica non sia di tipo tumorale. Tuttavia per averne certezza è necessario che esegua un ulteriore esame di imaging, rappresentato o dalla TC addome con mezzo di contrasto oppure una RMN.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!