Gentilissimi Dottori. Prima di tutto voglio ringraziare il Professor Fischetti per aver prontamente risposto alla mia domanda avente codice HA4W6B47PV. Chiedo poi un attimo di pazienza per leggere quanto riportato nella domanda che posi inizialmente ( codice HA4W6B47PV ). A seguito dei consigli ricevuti mi sono recato dal mio medico che senza... Leggi di più badare troppo ai consigli che gli ho riportato ha optato per una nuova visita urologica. Mi sono affidato ad un nuovo Urologo ( non lo stesso della prima visita). Da prima ha ascoltato la mia lunga e dettagliata esposizione: sintomi, quadro clinico generale e cure già provate ( diversi cicli di postacomplex e 5 giorni di Levofloxacina 250mg ); Successivamente ha condotto la consueta ispezione rettale. La sua prima osservazione è stata HAI UNA PROSTATA PASTOSA. Senza troppi preamboli mi ha fatto intendere che, secondo suo parere, la mia è una condizione particolare ( mi pare abbia detto addiritutra cronica) di infiammazione considerato anche che i primi sintomi si sono presentati 7 anni fa. La terapia assegnata : - Due bustine di nimesulide ( una colazione e una a cena) per 5 giorni al mese, per tre mesi.- Proxelan Supposte. Una suppposta alla sera per 8 sere, per due mesi.- Monuril, una bustina alla settimana ( mi pare per 8 settimane)- Fermenti lattici Yovis. Una bustina al giorno per 15 giorni per 3 mesi.Ha inoltre consigliato ecografia transrettale.Ora sono al terzo giorno del primo ciclo ( ho iniziato tutte le assunzioni contemporaneamente ) ed ho la netta sensazione che con il venire meno dell'effetto dell'antifiammatorio coincide la ricomparsadei sintomi ( bruciore, dolore-fastidio della zona genitale, tensione). Non metto in dubbio che sia troppo presto per trarre delle somme ma chiedo, con estrema gratudine, Vostre valutazioni e/o consigli. Termino chiedendo se l'assunzione giornaliere di due tazze di tè verde può essere benefica ( date le note proprietà degli elementi presenti ) o possa incidere negativamente sull'infiammazione ( teina). Vi ringrazio e Vi rinnovo la mia piena gratitudine. Cordialmente, Davide.