Gentilissimo Dottore Mi chiamo Rosario e ho anni 46.Ho sempre sofferto di " vescica iperattiva " sin da ragazzino. Attualmente le minzioni al giorno sono circa 12. Tempo fa ho fatto una visita dall'urologo dove mi fece una ecografia transrettale per verificare se c'era una ipertrofia prostatica ed il risultato e' stato negativo. Ghiandola prostatica di simmetrico sviluppo. Ho fatto da lui la uroflussometria e' il suo referto e' stato : Eseguo Flussometrina : ostruzione del flusso senza RVPM. Si conclude per sindrme di iperattivita detrusoriale per situazione ostruttiva cervicouretrale secondaria a verosimile sclerosi del collo vescicale. CREDO , ma non ne sono sicuro , che lui abbia dedotto il tutto anche dai miei sintomi perche non ho fatto un esame urodinamico. Mi prescrisse Silodix da prendere per 3 mesi che ho poi interotto perche non sopportavo il farmaco cosi ho chiesto al mio dottore di prescrivermi Betmiga. Tra pochi giorni terminero la mia PRIMA confezione di Betmiga e non ho ancora avuto degli ottimi risultati quindi , dal momento che Silodix avrei dovuto prenderlo per 3 mesi , volevo sapere se sarebbe il caso di andare avanti con un altra confezione anche perche ho letto che per i casi piu " ribelli " Betmiga agisce dal 30° giorno in poi. Sono in attesa comunque di fare un esame urodinamico ( tempi biblici ) nel frattempo pensavo , dopo avere terminato la mia confezione di betmiga , di proseguire per altri 30 giorni. Quale e' , per cortesia , il suo parere e cosa mi consiglia. Grazie mille !!