Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

31-01-2017

Gonfiore dopo i pasti

Gentile esperto, sono una ragazza di 27 anni, peso 51 kg e sono alta 163 cm. Non ho patologie particolari, sono sempre stata attiva e ho praticato sport agonistico praticamente tutta la vita. Dalle analisi ematiche non emerge niente di strano. L'estate scorsa ho avuto una perdita ingente di capelli (telogen effluvium), mi trovavo all'estero e ho effettuato le analisi del sangue ed è risultata una emoglobina 11,8 g\dl e globuli rossi 4,11. Anche ricerca del sangue occulto nelle feci ma tutto negativo.

Dopo un mese è subentrato il mal di stomaco poi il mal di pancia. Ho effettuato una ecografia (tutto negativo), una esofagogastroduodenoscopia e risulta: piccola ernia iatale, gastropatia iperemica antrale e seconda porzione duodenale con pliche lievemente appiattite. In passato ho avuto la tiroidite di Hashimoto (ma ora i valori sono nella norma e non prendo farmaci).
Già 15-20 giorni prima della gastroscopia il gastroenterologo che mi ha fatto eco mi aveva tolto il glutine e lattosio dalla dieta. Ho avuto un miglioramento dei sintomi, che erano: gonfiore dopo i pasti, male alla parte destra dello stomaco, dolore addominale e feci aumentate di volume e abbondanti. Ho il ciclo irregolare da sempre (oligomenorrea), imputato all'attività agonistica. Secondo voi potrei essere celiaca?

Risposta di:
Dr. Paolo Pantanella
Specialista in Gastroenterologia e Pediatria
Risposta

Si.

TAG: Allergie | Allergologia e immunologia clinica | Gastroenterologia | Intolleranze | Nutrizione
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!