18-04-2006

Ho 18 anni e il 15-12-05 mi è stato tolto un neo

Ho 18 anni e il 15-12-05 mi è stato tolto un neo sull'avambraccio che è risultato essere un melanoma di 1,4 mm e di quarto livello secondo clark.il 17-01-06 mi hanno fatto l'ampliamento nella zona del neo e asportato il linfonodo sentinella. il risultato dell'istolologico non ha evidenziato metastasi. l'oncologa mi ha chiesto di fare un prelievo per vedere se potrò fare una cura di interferone. vorrei gentilmente sapere se l'interferone è veramente utile e consigliabile, se qualunque effetto collaterale è transitorio o può creare danni permanenti. vorrei anche sapere se la cura, che dovrebbe durare un anno, si articola in cicli, quanto lunghi e la frequenza delle punture per ogni ciclo. la cura mi obbligherà a rinunciare a vacanze in campeggio o a viaggi se non ho a disposizione un frigorifero per la conservazione? potrò presumibilmente continuare a giocare a calcetto con gli amici una volta a settimana? vi ringrazio antacipatamente per la pazienza.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La terapia con alte dosi di interferone non è uno standard in questo caso, a basso rischio di recidiva, ma una opzione sperimentale che andrebbe valutata criticamente in considerazione del tempo trascorso dall’intervento.
TAG: Oncologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!