Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

02-10-2006

Ho 18 anni, gioco a pallacanestro da anni ed ho

Ho 18 anni, gioco a pallacanestro da anni ed ho sempre fatto l'esame cardiografico anche sotto sforzo e non ho mai avuto problemi. Orami è stata riscontrato alla visita medico-sportiva che soffro di extrasistoli molto frequenti e numerose. Ho fatto elettrocardigramma, ecogardiogramma, holter ed esame sotto sforzo e vorrei sottolineare che sotto sforzo il disturbo scompare. Da tutti gli esami effettuati si è riscontrato un ispessimento della valvola mitralica ed un lieve (il cardiologo ha detto "lievissimo") prolasso. Vorrei capire se posso ancora continuare a giocare dato che mi hanno detto di stare fermo almeno 2 mesi per verificare se le extrasistoli sono dipese da un sovrallenamento o da molto stress. Ho ribadito più volte il mio momento di forte stress ma intanto non mi vogliono rilasciare il certificato di idoneità sportiva. Che cosa devo fare dato che non vorrei finire qui la mia carriera da cestista? Aiutatemi vi prego... Cordiali saluti.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La visita per l'agonistica può essere effettuata esclusivamente dallo Specialista in Medicina dello Sport che rilascia il certificato di idoneità sportiva, mentre quella per la non agonistica (il certificato di "stato di buona salute" per intenderci) prevede solo la visita clinica e può essere eseguita anche dal proprio medico di base. La diagnosi di benignità delle extrasistoli si basa sull’esclusione di una malattia di cuore e pare che lei ha solo un lieve prolasso. I soggetti affetti da extrasistolia ventricolare benigna non corrono rischi e possono condurre una vita normale.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!