21-07-2006

Ho 22 anni. da un anno ho avuto per 3 volte un

ho 22 anni. da un anno ho avuto per 3 volte un attacco di Pericardite. l'ulitima volta i medici mi hanno detto che è dovuto al non averla curata bene la prima volta e, come le volte precedenti, mi hanno prescritto come cura solo degli Anti-infiammatori.il medico di famiglia dice che questo tipo di medicinali serve solo a tamponare il problema e che per curarlo è necessaria una Terapia più adeguata. a chi dovrei credere? e soprattutto, questo disturbo può comportare a lungo andare problemi più gravi al cuore? ringrazio per la cortese attenzione. mg22
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La terapia con anti-infiammatori è la terapia standard della pericardite acuta idiopatica. Nel 20-30% dei casi vi possono essere delle recidive. Quindi la ricaduta dopo un primo episodio è un evento frequente, quasi come quello di trovare un medico che parla male dei colleghi, situazione che se non supportata da elementi di valutazione obiettivi serve solo ad aumentare il senso di frustrazione nei pazienti. Non avendo informazioni dettagliate sul suo caso, non posso rispondere con precisione, pertanto mi limiterò a considerazioni generali. Nel caso di pericarditi acute ricorrenti la terapia tradizionale consiste nel ricorrere a brevi cicli(2-4 settimane) di terapia steroidea per “spegnere” l’infiammazione che di solito determina il perpetuarsi della malattia. Come alternativa sono stati effettuati trattamenti alternativi con un vecchio farmaco che si usava per la gotta 8la colchicina). Di solito l’evoluzione è favorevole e non determina alcuna conseguenza. Va però seguita possibilmente ripetendo gli ecocardiogrammi e gli indici di flogosi, soprattutto se vi è versamento pericardico.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!