22-03-2006

Ho 31 anni e pratico la mountain bike a livello

Ho 31 anni e pratico la mountain bike a livello agonistico da 2 anni. Sto attraversando una brutta Influenza ma, dal momento che mi ero prenotato da tempo e non potevo rimandare l'appuntamento, ieri ho fatto la visita medica per l'idoneità agonistica. Il medico sportivo mi ha mandato in ospedale perché mi ha detto di sentire "un soffio". In ospedale mi sono sottoposto ad ecocardiogramma con il seguente esito: QUALITA' DELL'ESAME: BUONA, Al Doppler e Color Doppler: lieve insufficienza mitralica e tricuspidalica senza valenza Emodinamica. Tutti i valori (Ventricolo sinistro telediastole, Ventricolo sinistro telesistole, ecc.) sono nella norma. Il medico sportivo ha visto l'esito dell'esame e mi ha detto che vuole rivedermi fra una settimana, quando mi sarò ristabilito. Leggendo il protocollo sull'idoneità sportiva agosnistica mi sono un po' preoccupato, dal momento che con il mio "problema" (se di problema si tratta) potrei non essere idoneo all'attività agonistica. Nei due anni di attività, peraltro, ho raggiunto ottimi risultati (sono fra i primi 10 bikers in regione). Devo preoccuparmi? Grazie anticipatamente.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Non deve preoccuparsi, perché il suo ecocardiogramma è praticamente normale; non esiste un motivo tecnico che giustifichi il ritardo sulla consegna della idoneità, salvo la preoccupazione del medico sportivo, che forse pensa che ancora lei non sia guarito da questa forma virale.