Pratico equitazione a livello agonistico, 5 anni fa la visita medica per l'idoneità ha evidenziato bev nell'ecg: l'holter dava come conclusioni: RARI BESV ISOLATI, 1 BEV, NON Aritmie ventricolari MAGGIORI, NON PAUSE PATOLOGICHE, TRATTO STABILE. L'ecodoppler: CAVITA CARDIACHE E PARETI NORMALI, LEMBI MITRALICI LEGGERMENTE FIBROSICONDIZIONANTI... Leggi di più Rigurgito LIEVE-MODERATO, RIGURGITO TRICUSPIDALE LIEVE CON PAP AI LIMITI SUPERIORI DI NORMA, CINESI PARIETALE SEGMANTARIA E FRAZIONE DI EIEZIONE NELLA NORMA. per i successivi anni la visita medico sportiva non ha evidenziato bev e non ho dovuto effettuare ulteriori accertamenti. Quest'anno si sono ripresentate le stesse anomalie di 5 anni fa l'holter rifatto ha presentato 22 BESV ISOLATI E 85 BEV ISOLATI MONOFOCALI TARDIVI, IL RESTO NELLA NORMA, l'ecodoppler: NORMALE MORFOLOGIA DELLE CURVE DI FLUSSO TRANSVALVOLARI, NON SEGNI DI Stenosi VALVOLARI, INSUFFICIENZA MITRALICA LIEVE-MODERATA, INSUFFICIENZA TRICUSPIDALE LIEVE (PAP 30 mmHg con PAD=5) rigurgito aortico di minima entità. i risultati mi sembrano simili a quelli di 5 anni fa, in più il tds massimale interrotto a 125w 151b/m pa 190/90 è risultato non indicativo di RRC. (COSA SIGNIFICA RRC?) IN OGNI CASO L'IDONEITà ALL'AGONISMO MI è STATA DATA SENZA PRBLEMI MA COME POSSONO ESSERE INTERPRETATI QUESTI DATI? COME MAI PER 4 ANNI NON CI SONO STATI PROBLEMI E POI SONO RICOMPARSI? POTRO'CONTINUARE A FARE SPORT AGONISTICO O CORRO QUALCHE RISCHIO?