Ho 31 anni, nel 2004 ho avuto un ischemia senza cause che la giustificassero, unico riscontro è stato il pfo in manovra di valsalva. Da allora sto prendendo ascriptin (1/2 al giorno). Nel settembre 2006, dopo taglio cesareo in anestesia totale, deciso di conseguenza all'episodio di ischemia, ho avuto grandi problemi a causa dell'altissimo dosaggio... Leggi di più di eparina (dato in previsione dell'intervento) che ha creato una "sacca di sangue" sotto il taglio, sulla quale hanno lavorato per 10 giorni con conseguente lunga convalescenza. In previsione di una prossima gravidanza non so cosa fare, continuare con il farmaco (come suggerisce il neurologo dubbioso dell'intervento) e rishiare il ripetersi dei problemi già avuti, o intervenire come dice il cardiologo? Esistono riscontri a lungo termine sull'intervento? Grazie infinite della risposta!