30-03-2008

Ho 34 anni e sono alla 31 settimana di gravidanza

Ho 34 anni e sono alla 31 settimana di gravidanza ed ho notato una tachicardia da qualche giorno costante a riposo di 100-110 battiti/min molto fastidiosa per me. sono preoccupata perchè fino a qualche giorno fa avevo solo brevi attacchi a questa frequenza anche se la frequenza base era comunque superiore ad 80/min. ho effettuato un holter cardiaco all'inizio della gravidanza per delle extrasistole ed era tutto ok. prendo la vasosuprina 2 cps/dì dalla 14 settimana. vorrei sapere se posso stare tranquilla o corro qualche pericolo e se può essere fisiologico in gravidanza un tale valore o se anche legato all'assunzione di vasosuprina che so dare tachicardia ma dopo periodi lunghi di assunzione anche tachifilassi. la pressione è 110/70. grazie e cordiali saluti
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile Signora, la vasosuprina, nome commerciale della isossisuprina cloridrato, è un farmaco tocolitico che viene usato per far cessare le contrazioni uterine quando si presentano prima del termine, non è dannoso per il feto. In quanto farmaco beta mimetico, agisce sul sistema nervoso autonomo, non è privo di effetti indesiderati per la madre tra i quali vertigini, nausea, vomito, ipotensione e la tachicardia da Lei descritta. Per i valori da Lei indicati direi che può stare tranquilla, continuerei a monitorizzare i valori di pressione e frequenza cardiaca e a far riferimento al suo ginecologo di fiducia.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare