29-11-2002

Ho 35 anni e le analisi mi hanno rivelato che ho

Ho 35 anni e le analisi mi hanno rivelato che ho recentemente contratto il Virus della mononucleosi. Ho avuto i sintomi classici della malattia (linfonodi ingrossati, alcune linee di febbre, faringite, stanchezza ecc). Volevo chiedere se è normale che ancora oggi (dopo 4/5 mesi dagli ultimi esami che definivano "infezione remota") continuo ad avere gli stessi sintomi sopra descritti in particolare i Linfonodi ingrossati. (Gli ultimi esami del Sangue sono nella norma, solo la VES è un po' alta). Ringrazio anticipatamente. Cordiali Saluti
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Si, può succedere che i sintomi della mononucleosi possano persistere per parecchio tempo; anche i linfonodi possono rimanere ingrossati per molti mesi, alcuni anche per tutta la vita (diventano fibrotici e restano ingrossati a tempo indefinito).
TAG: Infezioni | Malattie infettive
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!