ho 38 anni, in seguito a un controllo di routine pe run intervento in anestesia locale, mi è stata riscontrata aorta bicuspide e frequenti extrasistoli ventricolari (21456 pari a 894/ora). dopo aver effettuato la risonanza magnetica, i diametri dell'aorta sono risultati i seguenti al piano valvolare 2,8; al paino dei seni di valsava 3,4x3,8; alla... Leggi di più giunzione sino-tubulare 4,1; l'asendente ha diam max 4,8; l'arco aortico 3,1 e la discentente 1,7; senza significativi rigurgiti e con velocità di picco pari a 138 cm/sec. per le extrasistoli ha seguito prima terapia con sotalolo, poi con sotalolo e flecanicide e poi solo con bisoprololo, ma nessuna ha prodotto risultati positivi. vorrei sapere quando si renderà necessario intervenire chirurgicamente (per l'arto bicuspide mi hanno detto solo di controllare periodicamente), se le terapie seguite sono corrette e perchè non hanno avuto risultati e se l'intervento chirurg. in anestesia si può eseguire senza problemi. Vi ringrazio anticipatamente