25-09-2006

Ho 42 anni, assumo quotidianamente statine ed

Ho 42 anni, assumo quotidianamente statine ed esteri etilici di acidi grassi poliinsaturi per tenere a bada colesterolo e trigliceridi piuttosto elevati. Ho familiarità con patologie cardiovascolari (nonni e genitori diabetici, madre con cardiopatia ischemica, ipertensione, aterosclerosi etc,). Sto attraversando un periodo di forte stress ed a questo attribuisco episodi di tachicardia e la sensazione di sentire il battito cardiaco ma, da circa un mese, sono sempre stanca , mi affatico dopo pochi passi e il respiro diventa affannoso anche se salgo pochi gradini. Sono stata una forte fumatrice: ho smesso da circa tre anni e dall'ultimo RX-torace non si rileva alcun problema a livello polmonare. Non sono ipertesa (generalmente i miei valori sono: sistolica intorno a 100 e diastolica
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
L’ecocardiogramma esclude la presenza di cardiopatie in grado di determinare un quadro di insufficienza cardiaca. Una volta esclusa, tramite semplici esami del sangue, la presenza di alterazioni tipo anemia o disfunzione della tiroide, la causa più probabile potrebbe essere legata allo stress.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!