ho 43 anni ed In seguito ad una ecografia prostatica mi è stato diagnosticato un leggero ingrossamento prostatico e delle piccole calcificazioni.Per maggior chiarezza scrivo l'esito dell ecografia :VESCICA normoconformata con pareti fisiologicamente disteseNon si evidenziano aggetti parietal iendoluminali nè immagini riferibili a... Leggi di più calcoli.PROSTATA:normale per morfologia,contorni e dimensioni(cm 3,3 per 2,7per 4,1)per un volume di 19,4 ml e per un peso stimato di g 20 circa.Priva di apprezzabili alterazioni strutturali è la parte periferica della ghiandola.La parte centrale presenta sparse disomogeneità della struttura di tipo adenomatso con due noduli di ipertrofia benigna di mm 9,4a destra e mm5,7 a sinistra.Coesistono grossolane calcificazioni centroghiandolari che misurani mm 8,2 a destra e mm 8,4 a sinistra.Simmetriche e normali per morfologia e dimensioni sono le vescicole seminali.Conservato bilateralmente è l'angolo vescicolo-prostatico.Dopo minzione abbondante è il residuo di urina in vescica stimato in 199 ml.(faccio presente che il PSA è appena di 0,75 le esame delle urine sono ok e l'urinocoltura evidenzia solamente numerosi fosfati e rare cellule basse vie) I disturbi da me accusati sono:difficoltà nella minzione e particolarmente dell'eiaculazione sono costretto ad alzarmi di notte almeno un paio di volte per urinare ,mi è stato prescritto Omnic ed in seguito Xatral ora stò assumendo i due farmaci insieme da circa una settimana , aspettando la visita urologica, non ho dei grandi miglioramenti e volevo avere da lei qualche consiglio.E'possibile una completa guarigione e quali possono essere i tempi? Saluto e ringrazio.