20-04-2006

Ho 45 anni, alto 170, peso 63kg. non fumo, 2 anni

HO 45 anni, alto 170, peso 63kg. non fumo, 2 anni fa in seguito ad ecocardigramma dove si evidenziava una disfunzione diastolica ventricolo sinistro, ho iniziato la terapia farmacologica con sinertec 1pastiglio al risveglio. Dopo 1 anno con ottimi valori pressori è stata dimezzata la dose.Ora ho fatto tutti gli esami di rito ecg nella norma, analisi del sangue nella norma, ecocardiogramma con il seguente esito: ventricoli di dimensioni normali, spessore delle pareti e cinetica normali (FE:70%). Doppler transmitralico di aspetto normale. Piccolo jet da insufficienza tricuspidale con velocità compatibile con normale pressione arteriosa polmonare. Vena cavainferiore mobile con il respiro, compatibile con normale pressione atriale destra. Vi chiedo: Debbo proseguire la terapia per l'ipertensione? Mi sto preoccupando della "insufficienza tricuspidale" trovata nell'ecocardiogramma é pericolosa, posso fare normale attivita sportiva non agonistica e con che frequenza devo sottopormi ad altro ecocardiogramma? Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La descrizione del suo ecocardiogramma è quello di un cuore perfettamente normale, compresa l’insufficienza tricuspidalica che è un riscontro quasi costante e non patologico(>80% dei casi). Il trattamento farmacologico antipertensivo deve essere guidato dal rilievo dei valori di pressione arteriosa a cui Lei non fa riferimento. Il suo medico, valutando questo parametro, saprà dirLe come comportarsi.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!