Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

Ho 50 anni. a fine gennaio 2014, dopo aver curato

Ho 50 anni. A fine gennaio 2014, dopo aver curato in contemporanea una bronchite e una infezione urinaria, rispettivamente, con amoxina e ciproxin (dosaggio di quest'ultimo: 2 cp/dì per 6 gg), mi è stato riscontrato un PSA totale a 14,6. A giugno 2013 era a 1,92. Non ho difficoltà di minzione; il getto talvolta non è forte, lo stimolo ad urinare è abbastanza frequente, 8-9 volte al giorno a seconda della quantità di liquidi (mediamente 2,5 litri al giorno) ingeriti, più una volta la notte; non mi sembra di avere sensazioni tipo svuotamento incompleto della vescica. Noto da qualche giorno lieve bruciore all'eiaculazione e, dopo di questa, un lieve fastidio al glande; liquido seminale trasparente. Aggiungo che sono stato ricoverato dal 12/11/2013 al 10/12/13 in pneumologia/chirurgia toracica di un ospedale del Veneto per pleurectomia e decorticazione a seguito di pleuropolmonite degenerata in empiema pleurico e per tutto il periodo in questione ho assunto rocefim e levoxacin. Sono ancora in convalescenza. Potrebbe essere una prostatite, magari con una componente batterica resistente agli antibiotici, vista la pregressa terapia ? Ringrazio e saluto cordialmente
Risposta del medico
Specialista in Urologia e Andrologia

GENTILE SIGNORE,

ho preso visione della Sua e-mail e Le consiglio di eseguire una Visita Urologica e di prendere visione del sito da me realizzato sulla prostatite, www.prostatite2002.it dove trovera' anche un test di autodiagnosi e delle raccomandazioni circa lo stile di vita e la dieta da eseguire nel caso si trattasse di prostatite.

Distinti saluti.

Dott.Famiano Meneschincheri

www.prostatite2002.it

Risposto il: 12 Febbraio 2014
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali