26-05-2003

Ho appena saputo della diagnosi di condilomi al

Ho appena saputo della Diagnosi di condilomi al mio partner. Premesso che i rapporti sono stati rari (una volta al mese negli ultimi 4 mesi), quale è il grado di preoccupazione che devo avere? Al momento non ho sintomi ma so che l'Infezione può anche essere asintomatica e di lunga incubazione. Cosa fare nel frattempo oltre ad una visita di controllo? Esiste una Terapia farmacologica di "prevenzione" della manifestazione dell'infezione? E quanto tempo dovrà passare prima di poter dormire sonni tranquilli?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile signora, effettivamente il rischio di contagio c’è. Gli esami da effettuare sono il pap-test e la colposcopia a intervalli regolari (secondo l’indicazione del medico). Per il resto non posso che consigliarle di avere solo rapporti protetti.
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!