Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

Ho contratto l'epatite b nel 1986,quindi 23 anni

Ho contratto l'epatite B nel 1986,quindi 23 anni fa (oggi ho 42 anni). Sono sportivo, non fumo, non bevo bevande alcoliche (ad eccezione di uno o due bicchieri di vino al giorno). Eseguo una o due volte l'anno esami del sangue per il controllo delle transaminasi le quali dopo la cura per la malattia hanno sempre avuto, così come adesso, valori nella norma. L'unico dato che continua ad essere positivo è il valore dell'HBSAG che mi dicono sta a dire che sono ancora un portatore sano (ciò mi impedisce di essere anche un donatore di sangue che avrei voluto tanto poter fare). Per tale motivo e per paura di contrarre un tumore al fegato, Vorrei chiedere che esami dovrei fare (ho eseguito l'anno scorso un'ecografia epatica la quale non ha evidenziato alcuna anomalia) e se debbo rivolgermi ad un epatologo.Vi ringrazio anticipatamente per la risposta che vorrete darmi.
Risposta del medico
Dr. Massimo De Luca
Dr. Massimo De Luca
Specialista in Gastroenterologia
Conviene certamente che sia seguito da un epatologo. Utile inoltre effettuare periodicamente il test HBV-DNA in PCR che mostra la quantità di virus B circolante.
Risposto il: 21 Giugno 2009
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali