Buonasera a tutti. Due settimane fa ho deciso di andare dalla mia dottoressa a farmi prescrivere gli esami del sangue, in quanto da quasi un anno alcune zone del mio corpo (ascelle soprattutto) sono diventate leggermente più scure del mio incarnato e ho iniziato a soffrire di acne sul corpo (petto e schiena). Premetto che ho sempre mangiato... Leggi di più malissimo, dolci a tutto spiano, patatine, snack, zero frutta, zero verdura, tanto pane. Non faccio nemmeno molto movimento, conduco una vita perlopiù sedentaria. Fatto sta che lunedì, portando gli esiti dell'emocromo alla dottoressa, la mia emoglobina glicata è risultata 6,7/48 (quindi al di fuori della norma che è massimo 6 è massimo 40), mentre la glicemia a digiuno era 80 (quindi nella norma). Mi ha detto che sono sospetta diabetica e che per un mese devo abolire dolci e pane, e mangiare i carboidrati solamente a pranzo, mai a cena. Il 20 giugno devo rifare il test della glicata. Ho tanta paura di avere il diabete, talmente tanta che non faccio altro che pensarci, ed ho una paura assurda a mangiare. Sono in fissa con qualsiasi cibo, ed ho il terrore che ogni alimento possa contenere troppo zucchero o troppi carboidrati, e che se lo mangio il 20 giugno il test risulterà nuovamente sballato, decretando quindi la diagnosi di diabete. Detto ciò, non ho alcun sintomo tipico del diabete (urinare spesso, bere spesso, vista sfocata ecc), solamente quei due problemi a livello dermatologico. La dottoressa mi ha detto che anche un'intolleranza alimentare può far risultare sballata l'emoglobina glicata. Ho davvero tanta paura. Non so cosa fare; sono in ansia. La cosa strana è che il mio glucosio a digiuno era normale (80), mentre la glicata, appunto, era di 0,7 punti sopra alla norma. Questa settimana ho iniziato a mangiare insalata a pranzo e cena, fagioli, pollo, bresaola, una tazza di latte la sera con (a volte) circa 40 grammi di cereali, costine, carote, riso basmati, pasta integrale con ragù (consigliatomi dalla dottoressa), mele, tonno sott'olio sgocciolato, mozzarella ecc. Da una settimana a questa parte ho abolito completamente i dolci, le patatine, il cibo spazzatura ed il pane (e i suoi derivati), i quali mi avevano causato una vera e propria dipendenza, che nei primi giorni di dieta si è fatta sentire in maniera molto forte. Vanno bene i cibi che sto iniziando ad assumere da lunedì scorso? L'emoglobina glicata è attendibile per la diagnosi di diabete oppure davvero situazioni quali intolleranze alimentari (come sostiene la mia dottoressa), anemia ecc, possono falsare i risultati? Perchè la mia glicemia a digiuno era nella norma e la glicata invece no? Scusate il papiro, ma sto passando un inferno in questi giorni. Spero che mi possiate rispondere. :(