Gli alimenti che fanno bene alla prostata

gli alimenti che fanno bene alla prostata
Walter Giannò
Scritto da:
Walter Giannò
Giornalista esperto in salute e benessere

Il cancro alla prostata è uno dei tumori più comuni tra gli uomini. Una grave malattia che può avere le sue basi anche in un’alimentazione sbagliata, quando è soprattutto ricca di grassi e zuccheri.
Da qui l’importanza di seguire una dieta corretta se si vuole mantenere in salute la propria prostata.

Ecco, quindi, una lunga lista di alimenti suggeriti:

  • il pomodoro: è davvero notevole l’apporto di questo ortaggio per ridurre i rischi del cancro alla prostata. Ciò è sostenuto da vari studi pubblicati, ben undici nel 'Journal of Nutritional Science and Vitaminology', secondo i quali gli uomini che mangiano più pomodori o prodotti a base di pomodoro, sia crudo che cotto, hanno meno probabilità di sviluppare il tumore alla prostata. Consigliati, quindi, la pasta al pomodoro, i pomodori essiccati al sole, il succo di pomodoro e, perfino, il ketchup.
-
  • il broccolo: è un ortaggio che va preso in seria considerazione, in quanto contiene molti composti complessi che aiutano a proteggersi dal cancro. Secondo, infatti, l’American Cancer Society, alcuni studi suggeriscono il legame tra la quantità di verdure crocifere mangiate e il rischio di cancro alla prostata. Il perché non è ancora chiaro ma i ricercatori pensano che sia dovuto a uno dei fitochimici presenti in queste verdure, ovvero il sulforafano che colpisce in maniera selettiva, uccidendole, le cellule tumorali (lasciando inalterate, invece, quelle sane).
  • il tè verde: molto presente nella dieta asiatica. E sono stati proprio studiosi cinesi a constatare una diminuzione del rischio di cancro alla prostata tra gli uomini che hanno consumato più di cinque tazze di tè verde al giorno. Perché questo succede non si sa, ma è probabile che ciò sia dovuto ai componenti del tè verde, come la catechina e l’epicatechina. 

  • i legumi: altri alimenti che hanno molte proprietà che contrastano il cancro sono i legumi (fagioli, arachidi, lenticchie…) che consentono composti vegetali biologicamente attivi noti come fitoestrogeni, capaci di sopprimere la crescita tumorale nelle cellule della prostata.
  • succo di melograno: è una ricca fonte di antiossidanti, spesso pubblicizzato come un frutto ‘miracoloso’ nella prevenzione delle malattie croniche legate allo stress ossidativo. Gli scienziati, infatti, pensano che l’antiossidante trovato nel melograno possa cercare e distruggere le cellule tumorali della prostata, ostacolandone anche la produzione.
  • bacche: come fragole, more e lamponi sono ricchi di vitamina C e antiossidanti, che svolgono un ruolo importante nel corpo, in quanto prevengono i danni prodotti dai radicali liberi, molecole che attaccano le cellule sane e che possono contribuire allo sviluppo del cancro. La vitamina C, inoltre, aiuta la minzione e riduce il gonfiore della prostata.
  • il pesce: ricco di omega-3, aiuta ad abbassare il colestorolo cattivo e aumenta i livelli di quello buono. Inoltre, diminuisce la pressione arteriosa alta, aiuta a perdere peso e può ridurre il rischio di un attacco cardiaco. E, per l’appunto, il pesce può contribuire a rafforzare la salute della prostata.
  • le noci: i grassi sani che si trovano in esse aiutano a ridurre il colesterolo e a tenere in salute il cervello. Quelle provenienti dal Brasile, inoltre, sono una buona fonte di nutrienti vitali come la vitamina E e il calcio ma sono anche pieni di selenio minerale. Quest’ultimo può aiutare a combattere il cancro alla prostata, anche se non esiste una ricerca che spieghi il perché (le noci brasiliane, inoltre, possono essere dannose per la salute, se ingerite in dosi eccessive).

Ricevi consigli personalizzati per la salute della prostata

Stress e cattive abitudini incidono negativamente sulla nostra salute. Paginemediche mette a disposizione consigli e strumenti personalizzati per aiutarti a scegliere cosa mangiare e cosa fare per avere uno stile di vita più salutare e prevenire problemi alla prostata. Registrandoti, avrai la possibilità di chiedere un consulto gratuito ai medici presenti sulla piattaforma. Per iniziare, calcola il tuo indice di massa corporea con lo strumento che trovi di seguito e scopri la tua Area Personale.



Per approfondire guarda anche: “Cancro alla prostata“

Leggi anche:
La prostatite è un’infiammazione della prostata, la piccola ghiandola della grandezza di una noce presente nella vescica degli uomini.
01/06/2018
17/06/2016
TAG: Nutrizione | Oncologia | Organi Sessuali | Salute maschile | Scienza dell'alimentazione | Tumori
Walter Giannò
Scritto da:
Walter Giannò
Giornalista esperto in salute e benessere