19-01-2006

Ho un'aritmia da quasi 25 anni e lo scorso

Ho un'Aritmia da quasi 25 anni e lo scorso settembre mi hanno eseguito una cardioversione e il mio Cuore per alcuni giorni aveva ripreso il ritmo sinusale poi è tornato a fibrillare come prima. In un caso di Aritmia cronica come il mio caso, cosa comporta fare attività fisica? Mille grazie Matteo.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La fibrillazione atriale permanente (o cronica) non comporta generalmente una limitazione dell’attività fisica ordinaria, qualora tuttavia la frequenza cardiaca media sia nel range di normalità e non coesista una significativa malattia cardiaca. L’attività fisica intensa invece potrebbe essere variamente compromessa o associarsi a sintomi che ne determinano la sospensione, quale conseguenza dell’alterata funzione elettrica e meccanica del cuore. Tuttavia, ciò che colpisce nel suo caso è la giovane età di comparsa dell’aritmia e la lunga latenza prima di eseguire la cardioversione. In assenza di ulteriori elementi relativi alla sua storia clinica ed alla sua situazione cardiologica è peraltro impossibile fare ulteriori considerazioni. Qualora non sia stato già fatto, può comunque essere indicata una valutazione specialistica aritmologica per valutare eventuali ulteriori strategie terapeutiche da applicare al suo caso.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare