01-07-2006

Ho un figlio di 22 anni che ha febbre alta dal 18

Ho un figlio di 22 anni che ha febbre alta dal 18 maggio2006, è stato curato con antibiotici: zitromax e ciproxin, sono state effettuate lastre ai polmoni con esito negativo. Gli esami clinici del sangue hanno rilevato degli scompensi a livello epatico: ast/got 47 ast/gpt 82 gammagt 109 trigliceridi 210 colesterolo 210 inoltre ves 42, proteina c reattiva 8,60. Con il persistere della febbre oltre i 38° ha cominciato terapia con cortisone x una settimana, i sintomi febbrili sono scomparsi, ma alla sospensione del cortisone riapparsi. E' stata fatta un'ecografia epatica-pancreas e milza e successivamente risonanza magnetica, ma senza nulla di rilevante. da ieri ha cominciato nuova terapia intramuscolo: rocefin da un grammo, ma questa notte la febbre è arrivata a 39,4°. Sono disperata che altro devo fare? sapete dirmi dove posso rivolgermi per avere una diagnosi? Abito nelle Marche.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Il caso che ci descrive di suo figlio è piuttosto complesso e richiede verosimilmente il ricovero in ambiente ospedaliero per approfondimento diagnostico volto a ricercare le cause di un processo infettivo. E’ probabile che le alterazioni epatiche siano solo la conseguenza di tale condizione patologica generale di cui il fegato non ne è il principale protagonista.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!