09-02-2006

Ho un lieve prolasso della mitrale e avverto

Ho un lieve Prolasso della mitrale e avverto talvolta delle aritmie. Ho già fatto numerose visite, holter e ECG sotto sforzo. Solo una volta mi hanno rilevato una Extrasistole doppia, altre volte poche extrasistole ventricolari, altre volte niente. Il mio cardiologo mi dice che si rende necessaria la cura delle extrasistole solo quando sono migliaia al giorno oppure quando sono pericolose. Mi chiedo: quando le extrasistole sono pericolose? Come faccio io a saperlo se le mie sono pericolose? A volte le sento dopo diversi giorni e non ne ho durante le 24 ore che porto l'holter oppure mentre faccio l'ECG. Esiste un esame che dura più a lungo? Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La risposta del suo cardiologo mi sembra esatta. Se si registra un Holter anche a soggetti con cuore normale si rilevano sempre extrasistoli, non numerose e non in forma complessa. Lei non può sapere, semplicemente avvertendo l’aritmia se si tratta di forme pericolose o no, ma il suo cardiologo, esaminando l’Holter e conoscendo lo stato del suo cuore, può esprimere un parere documentato, come ha fatto.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!