22-11-2016

Idrosiringomielia: che sport è consigliato?

Gentile dottore, buongiorno, ho fatto una risonanza di controllo per un fenomeno leggero di idrosiringomielia riscontrato casualmente nel 2015. Il fenomeno è invariato. Il resto dell'esito di risonanza è il seguente: allineate sul piano saggitale le vertebre cervicali. Ridotta ampiezza canale cervicale in C3-C6. In C3-C4 evidente barra disco osteofitosicapostero laterale dx con impronta sul midollo ed impegno del forame di coniugazione dx. In C4-C5 evidente protusione discale ad ampio raggiocon impronta sul midollo. In C5-C6 ernia discale posterolaterale dx impronta il midollo. In C6-C7 evidente ernia discale posteriore paramediana sn. Protusione discale posteriore mediana in D6-D7.
Alla luce di questo esito volevo un consiglio su cosa fare; io non ho dolori particolari, vado in palestra e faccio moderatamente pesi e corro a piedi due volte alla settimana per circa 8km alla volta. Devo smettere? Che sport o attività fisica è consigliata? Ho 52 anni sono alto 1.76 e peso 68 Kg. Grazie e saluti

Risposta di:
Dr. Daniele Prosetti
Specialista in Neuroradiologia e Radiodiagnostica
Risposta

Occorrerebbe vedere le immagini della risonanza magnetica per rendersi conto dell'entità dei fenomeni che cita. Tanto premesso, il suo problema al momento, ed in specifica relazione alla domanda che pone, non è costituito tanto dalla siringomielia quanto dalla stenosi canalare con multiple impronte midollari. Deve smettere di correre; sostituisca la corsa con la camminata.

TAG: Chirurgia | Neurochirurgia | Sport e Fitness