22-12-2003

Il mio ragazzo ha 24 anni e presenta valori di

Il mio ragazzo ha 24 anni e presenta valori di Bilirubina sempre molto alti (da 6 fino a 10 una volta!), gli hanno diagnosticato il Gilbert anche se questi valori di bilirubinemia mi sembrano un po troppo alti! Ha la milza ingrossata, è stata esclusa l'Epatite in seguito a diversi esami. ha passato la vita a girare ospedali. ora gli hanno trovato 3 calcoli nella Cistifellea di dimensioni diverse (uno di quasi 1 cm e gli altri due di 4 e 5 mm) e gli hanno consigliato di operarsi per togliere la cistifellea ma lui ha paura perchè con l'anestesia lo stress e il digiuno preoperatorio la bilirubina potrebbe raggiungere livelli troppo alti ed essere troppo rischiosa. cosa deve fare? esistono anestesie più leggere per i casi come il suo? dove può rivolgersi nel centro migliore che ci sia o in Sicilia (noi siamo di Messina) o in qualche altra parte d'Italia? Il meglio che ci sia. grazie anticipatamente aspetto una vostra risposta presto!
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La sindrome di Gilbert che è stata diagnosticata al suo ragazzo è una condizione del tutto benigna che non comporta alcun rischio né problema particolare. Pertanto non è da preoccupare il fatto che egli presenti sporadicamente valori alti di bilirubinemia. Mentre meno chiaro è il fatto ch gli sia stata riscontrata all’ecografia una milza aumentata di volume, sebbene lei non ci dica di quanto sia aumentata. Questo segno, se confermato, andrebbe esplorato con maggiore dovizia allargando gli esami di laboratorio anche nei confronti delle malattie ematologiche. Infine la presenza dei calcoli in colecisti, che non sono in relazione con i due precedenti problemi, se sono asintomatici, cioè se non danno né hanno dato alcun fastidio al suo ragazzo, non vi è l’indicazione assoluta all’intervento chirurgico di colecistectomia. E non perché vi sia un rischio chirurgico o anestesiologico maggiore per via della sindrome di Gilbert, ma proprio perché non si ritiene opportuno operare coloro che presentano dei calcoli in colecisti senza alcun sintomo. Per quanto riguarda il Centro a cui afferire le consiglio quello che risulta più vicino a dove abita, in quanto il problema clinico non presenta particolari complicazioni o difficoltà, pertanto un Centro Ospedaliero zonale è più che idoneo a risolverlo.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!