Salve!Mio padre è stato operato d'urgenza, a seguito di pronto soccorso, per un tumore in stato avanzato al colon.purtroppo ha già provocato delle metastasi al fegato che non sono state oggetto di intervento chirurgico proprio perchè operato d'urgenza e ritenute dai dottori talmente piccole da poter essere debellate tramite chemio.l'operazione è... Leggi di più avvenuta il 16 Aprile e mio padre inizierà la chemio il 6 giugno.i valori sono tutti nella norma, anche il CEA (è pari a 1.76) e la Total body com mezzo di contrasto ha rilevato quanto segue: " Fegato di volume normale e densità disomogenea per evidenza di numerose sfumate nodularità ipodense. le maggiori misurano 12x11 mm al IIs, 12x11 mm al VIIs e 9 mm al VIs.non so se medio tempore le metastasi siano aumentate; a dogni modo l'oncologo ha prescritto una chemio abbastanza aggressiva e una terapia biologica.vi chiedo: ha deciso di non intervenire chirurgicamente perchè grandi le metastasi (nel senso che vuole prima ridurle per poi procedere con l'intervento) oppure perchè ritiene di poterle debellare totalmente?Grazie per la vostra attenzione; un vostro consulto è importante per metterlo a confronto con quanto mi è stato detto.Certa di un vostro riscontro, porgo cordiali ossequi.Maria