Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

30-04-2013

in giovane età

Egregio dottore,Sono una ragazza di 18 anni con problemi di incontinenza urinaria. Sino a questo momento ho preferito tralasciare il mio disagio, ma ultimente la situazione è peggiorata e le perdite sono più consistenti. Documentandomi un pò su internet a riguardo ho riscontrato di non avere perdite da sforzo, ma ciò avviene in maniera continua, e correlata a questa tipologia di perdite è associata la possibilità di una vescica distrofica o una lesione dello sfintere uretrale. Inoltre, non so se possa essere a ciò correlato, nell'ultimo periodo ho avuto 5-6 giorni di mestruazioni senza ovulazione con perdite marroni non dovute all'assunzione di pillole anticoncezionali o possibili gravidanze, e alcune perdite di colore marrone anche in vari giorni del mese . Desidererei avere un primo parere medico al riguardo, e sapere se è necessaria una visita presso un urologo in zona.
Risposta

Gentile Signorina,

l'incontinenza urinaria alla sua giovanissima età non può essere accettata ed impone assolutamente una valutazione urologica molto accorta. Infatti in giovane età non possono essere coinvolte le cause più comuni dell'incontinenza femminile che, come lei giustamente osserva, si manifestano perlopiù con lo sforzo. Pertanto lo studio deve essere da subito orientato ai motivi neurologici, con l'esecuzione dei più opportuni accertamenti, a partire dall'indagine urodinamica. Non tutti i centri e non tutti gli urologici sono in grado di dare una risposta appropriata per un problema così particolare. Le raccomandiamo pertanto di far riferimento ad un centro con note competenze nella neuro-urologia, in genere associati ai centri dove si trattano le lesioni del midollo spinale (unità spinali integrate).

Saluti

TAG: Reni e vie urinarie | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!