In gioventù ho praticato basket a livello agonistico per 10 anni. Ho smesso dopo aver sofferto per anni di tachicardia parossistica sopraventricolare(wpw)Nel 98 ho effettuato l'ablazione transcatetere con successo. Da allora soffro più o meno sporadicamente di extrasistolia che mi rende a periodi alquanto ansioso. La causa è un'ernia iatale che... Leggi di più curata con omeoprazolo mi ha diminuito di molto la problematica. La mia domanda è la seguente: Dopo anni di pallavolo senza grandi sollecitazioni per il mio fisico, da questa primavera ho incominciato con bici e corsa a sottoporre il mio fisico a sollecitazioni anche prolungate ma ad un ritmo abbastanza costante: bici 3 ore con variazioni di ritmo da 140 a 170 bpm per alcuni secondi e corsa di un'ora sempre intorno ai 150 bpm. Sentendomi in gran forma ho ripreso a frequentare la mia squadra di basket e negli allenamenti arrivo ad affaticarmi in maniera notevole: 2 ore di allenamento con sforzi molto intensi e continui sbalzi di ritmo da 150 anche fino a 190 bpm più volte e ad intervalli ravvicinati. Sto esagerando?? Se durante lo sforzo sento delle extrasisoli devo fermarmi? P.s. Nell'anno passato ho effettuato tutti i controlli possibili: test da sforzo con fc max 192, holter, ecocardiografia Cordiali saluti Gianluca