Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Visite
  • Salute A-Z
  • Chi siamo
  • MediciMedici
  • AziendeAziende
L’ESPERTO RISPONDE

in medicina si usano altri parametri.

Salve.Sono un ragazzo di 22 e questa mattina mi sono svegliato con un fastidio all'avambraccio che nn so come definire. E' un dolore per lo più sepreficiale come se avessi un bruciore o, come dire, una sorta di ipersesibilizzazione nella regione anteriore. Studiando alla facolta di scienze motorie ho duvuto sostenere l'esame di anatomia quindi ritengo di avere alcune delle basi per poter escludere alcune categorie muscolari per poter facilitare la consulenza. Di conseguenza di poter escludere l'interessamento dei muscoli anteriore intermedi e profondi in quanto il dolore sembra essere più superficiale. Alla palpazione sembra essere interessata la muscolatura superficiale con annessa (nn so se dovuta ad una evenutale infiammazione) ipersensibilizzazione, tipo lieve bruciore, che parte poco al di sotto dell'articolazione del radio e dell'ulna al carpo. Tale fastidio sembra procedere in corrispondenza dei fasci dei muscoli flessore superficiale delle dita, palmare lungo e flessore ulnare del carpo nn raggiungendo però i relativi punti d'inserzione epitrocleari ma fermadosi circa ad un terzo della parte prossimale dell'ulna.Il dolore nn è insopportabile è più un fastidio e nn crea nemmeno problemi per sollevare e sostenere oggetti.Sinceramente non saprei attribuire la ragione di tale fastidio in quanto nn faccio palestra e gli eventuali muscoli in questione nn hanno subito stress negli ultimi giorni, nn ci sono ne edemi ne arrossamenti.E' possibile che sia solo un'ipersesibilizzazione della parte interessata?Spero di essere stato d'aiuto con la spiegazione dettagliata data.
Risposta del medico
Dr. Tiziano Gastaldi
Dr. Tiziano Gastaldi
Specialista in Reumatologia e Ortopedia e traumatologia
Per verificare cosa fa male, non é sufficiente schiacciare pensando che il dolore derivi dal punto schiacciato; a volte é così ma a volte non é così. A volte i dolori sono riflessi e a volte irradiati; a volte si parte da una struttura che non ha particolari recettori del dolore che pero' viene apprezzato da una struttura vicina coinvolta secondariamente da un processo infiammatorio. Potrebbe comunque essere un problema tipo epitrocleitee per verificarlo esistono idonee manovre semeiologiche che verificano contemporaneamente agonisti che antagonisti durante movimenti di flesso estensione e prono supinazione contemporanee... potrebbe anche essere una neuropatia... ma senza esame clinico é impossibile fare diagnosi probabili... al massimo possibili. Visto che pero' é interessato ai muscoli le do un lik che magari le puo' essere utile. http://www.facebook.com/group.php?gid=342993819631&v=app_2373072738&ref=ts#!/topic.php?uid=342993819631&topic=14271
Risposto il: 14 Gennaio 2010
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali