Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

09-11-2018

In sovrappeso da una vita

Salve, Ho 36 anni sono alta 1,57 m e peso 66 kg, ho sempre avuto problemi a mantenere il peso, da piccola sono sempre stata una buona forchetta lo ammetto, sono arrivata a 14 anni al mio massimo peso: alta 1,57 m per 75 kg. Un paio di premesse: so di soffrire di ovaio policistico da quando avevo 12 anni che assolutamente non aiuta anzi peggiora tantissimo la situazione, di conseguenza ho problemi di insulino resistenza che cerco di tenere sotto controllo evitando totalmente gli zuccheri, limitando i carboidrati di qualsiasi genere e assumendo Inofolic, per ora mi hanno detto che non è ancora il caso di assumere metformina. Con un citotest ho scoperto di avere un’intolleranza medio-alta a grano e frumento che di conseguenza ho ridotto al minimo possibile per non avere dei fastidi digestivi. Non ho problemi di tiroide. Con una dieta da una nutrizionista da 1200 kcal al giorno circa 15 anni fa sono scesa a 54 kg ma molto più lentamente di quanto la dottoressa si sarebbe aspettata, il risultato è durato per poco perché solamente con la dieta di mantenimento ho ricominciato immediatamente a riprendere peso. Un altra cosa che sto che non aiuta la mia situazione e il fatto che io lavoro di notte, di conseguenza ho i cicli sballati. La mia situazione attuale è di patire costantemente la fame, che è la mia situazione da 15 anni praticamente, in dieta perenne da 1200 kcal al giorno sempre sulla linea di quella fatta da nutrizionista, controllo tutto quello che mangio, non fumo, non tocco assolutamente i dolci, mangio pochissimi carboidrati e mi limito a consumare carboidrati derivanti da farine integrali non di frumento data la mia intolleranza, faccio sei ore di danza a settimana più quasi tutti i giorni 45-60 minuti di camminata veloce sul tapis roulant (camminata veloce e non corsa consigliatomi dal fisioterapista per via di problemi a un ginocchio), non mi sembra di fare errori eppure non ottengo risultati, anzi, andando avanti con gli anni la situazione lentamente peggiora. Ho già provato a consultarmi con altri nutrizionisti e quando spiegavo la mia situazione e la mia giornata tipo la risposta era sempre la stessa “ se e vero che lei mangia così e fa sport tutti giorni questo non è possibile, c’è qualcosa che lei non mi racconta oppure non mi sta dicendo la verità” il che è veramente frustrante. Devo poter fare qualcos’altro, non voglio credere di dover patire la fame e non dovermi fermare un minuto per tutta la vita non per dimagrire ma solo per cercare di non aumentare ulteriormente. Grazie mille

Risposta di:
Dr. Francesco AvinoDottore Premium
Specialista in Endocrinologia e Endocrinologia e malattie del ricambio
Risposta

E invece ciò che racconta è possibile. La sua storia è assolutamente tipica, non è mai stato preso seriamente in considerazione un trattamento farmacologico del suo sovrappeso e le hanno ridotto il dispendio calorico con le molteplici diete ipocaloriche a cui si è sottomessa (l'organismo si adatta alla dieta,e finisce per consumare sempre più di meno). Cosa si può fare? Bisogna intervenire con un diverso approccio dietetico e inquadrare bene la sua situazione metabolica e non per trattarla farmacologicamente. Farà più fatica a perdere peso, rispetto ad un soggetto naive ai trattamenti, ma c'è la possibilità concreta di mettere sotto controllo il problema

TAG: Adulti | BMI - Sovrappeso | Dieta | Endocrinologia e malattie del ricambio | Nutrizione | Salute femminile | Scienza dell'alimentazione | Terapie
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!