Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

01-08-2006

Inanzitutto complimenti per il servizio che

Inanzitutto complimenti per il servizio che offrite. Nel corso del 2004 ho effettuato un ecocardiogramma e mi è stata diagnosticata una valvola aortica bicuspide di tipo obliquo ed una lievissima (il medico disse una goccia) insufficienza.... tutti gli altri paramentri sono ok. Dopo ho effettuato altri 8 ecocardiogrammi e nessun medico si è sentito di confermare la diagnosi, motli hanno stampato la fotografia del marchio mercedes sostenendo che era la prova di una valvola normale. Al primo ecocardiogramma il medico appena posato lo strumento sul torace ha sentenziato la diagnosi, gli altri medici, avendo io un torace molto grande, hanno avuto enormi difficoltà a vedere con chiarezza. Nell'ultimo ecocardiogramma il medico ha precisato che non c'è presenza di anomalie delle valvole, ed ha rapportato le dimensioni del cuore su intervalli diversi dagli altri esami, in considerazione dei miei dati corporei (ho un atrio di 43 mm e un Vs di 56 mm che lui ha ritenuto normale per le mie dimensioni, 190 cm di h 110 kg su una struttura molto poderosa). Che devo fare, devo approfondire, il primo medico non aveva dubbi e mi faceva notare che l'apertura della valvola a strumento sembrava avvenisse solo lungo la divisione centrale. Aiuto...
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Ritengo probabile che i successivi 8 ecocardiogrammi, eseguiti con un atteggiamento “critico” poichè vi era il precedente che aveva segnalato una anomalia, si possano giudicare affidabili, se non hanno evidenziato nulla. In ogni caso, anzichè fare altri 8 ecocardiogrammi nel prossimo anno, se vi sono ancora dubbi si può proporre un ecocardiogramma transesofageo, che potrebbe tagliare la testa al toro.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!