Mio padre di anni 64 è stato operato ad ottobre 2003 di aneurisma dell'aorta toraco-addominale con intervento tradizionale (già operato nel 1991 di aneurisma aorta addominale sottorenale),affetto davasculopatia sclerotica pluridistrettuale, cardiopatia ischemica con moderarata stenosi coronarica (come da coronagrafia), ipercolesterolemia familiare, BPCO. A febbraio 2007 la tac spirale dice:"aorta toracica discendente lievemente aumenta di dimensione circa 4cm, con lieve placca trombotica, che si presenta comunque ulcerata, da tenere sotto stretto controllo". Terapia in atto:cardioaspirin 100mg 1 cpr. al giorno, torvast 10 mg 1 cpr. al giorno,ratacand plus 1 cpr al giorno, tildiem 60 a RM 2 cpr al gorno. Domanda: se quella parte di aorta toracica è stata sostittuita come mai è aumentata di dimensioni anche se di poco (forse qualche segmento aortico non sostituito?) e soprattutto come mai l'ucerazione che prima non era stata mai descritta? Esistono dei farmaci per interrompere o rallentare l'ulcerazione? Cosa dovrebbe faresecondo voi? Spero in una vostra risposta, grazie anticipatamnte.