Mio padre ha 60 anni compiuti da pochi giorni ed è affetto da Epatite b cronica di recente(da un mese) gli sono state diagnosticate le seguenti patologie:1)Tumori maligni primitivi del fegato2)Cirrosi epatica senza menzione di alcol3)Trombosi tumorale della Vena portaTerapia consigliata ed attualmente in svolgimento:Kanrenol 100 (1 cp mattina e sera)Lasix (1 cp alla settimana la mattina insieme al kanrenol)Novaldex 20 (1 cp la mattina)Attualmente presenta :evidenti segni di dimagrimento, stanchezza,perdita di appetito,ascite trattata con il kanrenol ed il lasix come descritto sopra.La mia domanda è questa : come mai non gli è stata consigliata una chemioterapia intrarteriosa? Una tale Terapia non sarebbe più efficace del tamoxifene che molti studi dimostrano essere inefficace? Mi potreste dare delle delucidazioni in merito per favore?Grazie mille