Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

01-02-2013

indicazioni alla asportazione delle ghiandole salivari

A seguto di una ecografia mi è stata diagnosticata una scialoadenite alla salivare sx. Quando mangio si gonfia e poi nel corso della giornata tende a ridursi, di più quando pratico sport. Gli antibiotici non hanno sortito alcun effetto e il chirurgo maxfacciale mi ha suggerito una asportazione chirurgica della ghiandola stessa. Tenuto conto che non ho dolori, febbre e che fisicamente mi sento bene sarei del parere di evitare l'intervento che dovrebbe farsi in anestesia generale (io ho due stent nelle coronarie).La RM con contrasto indica che le ghiandole sottomandibolari non mostrano immagini riferibili a lesioni focali e non presentano dilatazioni del dotto di Wharton.Il parenchima di sx presenta una modesta ed omogenea accentuata impregnazione contrastografica rispetto al controlaterale in accordo con una condizione infiammatoria.In sede sottomandibolare bilaterale si riconoscono alcune formazioni linfoidali a morfologia ovalare di presumibile significato reattivo la maggiore delle quali (diametro 22mm)a sx è localizzata anteriormente rispetto alla sottomandibolare con la quale entra in cointatto.Alla luce di quanto sopra a cosa vado incontro se rifiuto l'intervento?Vi ringrazio e porgo cordiali saluti.
Risposta di:
Dr. Domenico Di MariaDottore Premium
Specialista in Otorinolaringoiatria
Risposta

Gentilissimo Paziente

tutto dipende dalla frequenza delle coliche salivari e dalla eventuale numero di infezioni in un anno.

Se queste non sono frequenti può anche attendere.

Con cordialità

Dott. Domenico Di Maria

TAG: Otorinolaringoiatria
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!