30-05-2008

Infezione streptococcica

Buongiorno ho 30 anni, mi è stato riscontrato quanto segue, a seguito di uno streptococco: - lembi mitralici ispessiti, con lieve prolasso di entrambi condizionante lieve rigurgito eccentrico diretto verso la parete laterale dell'atrio sinistro. Mi è stato consigliato una visita dal cardio chirurgo. In 3 anni la situazione è peggiorata, due anni fa il prolasso non ce l'avevo...da cosa dipende il peggioramento della situazione? In questi gironi mi sento più affaticata, faccio tre gradini ed ho il fiatone, può essere dipeso da questo problema che ho? Grazi infinite per la risposta.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Come conseguenza di una infezione streptococcica si possono determinare delle alterazioni della struttura delle valvole cardiache (preferenzialmente la valvola mitrale) che si manifestano ed evolvono nel tempo. Il risultato delle alterazioni che si determinano a carico della valvola mitrale può necessitare dell’intervento riparativo del cardiochirurgo, soprattutto se cominciano a comparire disturbi e precocemente per evitare il deteriorarsi successivo della situazione.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare