Search
I medici più attivi
Ultimi articoli
20-12-2013

Infezione vie spermatiche

Gent.le Dottore,in vista di una PMA, ho eseguito una serie di analisi fra cui un antibiogramma del liquido seminale, risultando positivo all'enterococcus faecalis.Volevo chiederle se tale positività influisce sulla capacità fecondante, se inoltre assumendo antibiotici per debellarla potrebbe inficiare il tentativo di icsi e quali tempi occorre per "smaltire" gli antibiotici da parte dello sperma.Vorrei chiederle inoltre, se, per suo parere, conviene ad un mese e mezzo circa dalla icsi, attendere nell'assunzione di antibiotici o eliminare prima l'infezione.Grazie per quanto saprà indicarmi.Cordiali saluti,Sergio.
Risposta di:
Dr. Ferdinando Fiori
Specialista in Chirurgia vascolare e Urologia
Risposta

 Sulla base dell'antibiogramma prima deve eliminare l'infezione che se diventa cronica può ridurre la sua capacità generandi. Dopo due settimane dalla fine della terapia ripete antibiogramma su liquido seminale e se negativizzata l'infezione allora la strada è libera , ma l'iter mi creda è questo.

TAG: Reni e vie urinarie | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!