15-12-2016

Infiammazione alla prostata e all'apparato digerente

Salve, ho 46 anni, da una lieve ipb diagnosticata 2 anni fa sono arrivato 10 mesi fa con una infiammazione generale dell'apparato digerente. Dopo un episodio di prostatite acuta la diagnosi è: Infiammazione prostata e vescicole seminali associata di diverticoli retto-sigma.
Dopo mesi è stata curata la diverticolite (non ho piu sintomi), è rimasta la prostatovescicolite e poco fa tramite una ecografia testicolare modesta falda di idrocele bilaterale più evidente sx dm. 5,1x1,3.

La mia domanda è: che cosa ha causato tutta questa infiammazione alla prostata + v.seminali + ai testicoli + al retto-sigma? Possono essere collegate tra loro? Può essere un batterio a causare tutto questo disastro? La ipb ha causato questo oppure può essere un tumore che causa un'infiammazione generale dell'apparato digerente?

Risposta di:
Dr. Giovanni BerettaDottore Premium
Specialista in Andrologia e Patologia della riproduzione umana
Risposta

Gentile lettore, non drammatizzi inutilmente la sua situazione clinica, questo è generalmente un atteggiamento poco positivo che non aiuta a risolvere il suo complesso problema anzi è un elemento clinico che tende comunque ad aggravarlo. Detto questo poi le si può dire che una infiammazione delle vie uro-seminali, prostata e vescicole seminale comprese, si può, in alcuni casi, associare ad un problema intestinale. La presenza di un battere o altro microrganismo in causa poi va sempre verificata in diretta sempre con il suo urologo di fiducia attraverso una eventuale valutazione colturale completa delle vie uro-seminale (urinocoltura, spermiocoltura ed altro ancora); a questo proposito è bene risentirlo e, senza inutili ansie o ambasce, rivalutare per bene con lui la sua particolare ed articolata situazione clinica. Un cordiale saluto.

TAG: Organi Sessuali | Salute maschile | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!