15-05-2017

Infiammazione alle gengive

Buongiorno, ho dolore alla gengiva superiore sinistra nella parte interna. Ho assunto un antinfiammatorio (brufen da 400) per tre giorni due volte al giorno. Dopo il primo giorno di assunzione ho mangiato involontariamente un pezzo intero di peperoncino che mi ha dato molto fastidio soprattutto mi ha aumentato il dolore nella parte già infiammata.
Siccome io sapevo che l'infiammazione è una reazione naturale dell'organismo per limitare e ripristinare il danno arrecato alla zona lesa, bloccando la produzione di prostaglandine inibendo l'azione dell'enzima relativo, se nel periodo in cui sto assumendo un antinfiammatorio e nel frattempo avviene nel mio corpo un danno procurato da un agente irritante o da una contusione ecc., come fa il corpo ad attuare il meccanismo di difesa, ovvero l'infiammazione?

Non vorrei aver peggiorato la situazione alla gengiva. Non vorrei che in futuro ogni volta che prendo un antinfiammatorio, devo stare attento ad esporre il mio corpo ad agenti irritanti o lesivi? Grazie mille, e scusate per essermi dilungato troppo, forse è solo una mia paranoia.

Risposta

Buongiorno, quando è presente una infiammazione nel cavo orale mangiare cibi irritanti può peggiorare momentaneamente la situazione indipendentemente dal fatto che si stiano prendendo antinfiammatori o no. Piuttosto prima di prendere antinfiammatori bisognerebbe vedere cosa ha provocato l'infiammazione della gengiva. Una visita odontoiatrica penso sia necessaria per capire qual è la causa e vedere se è possibile eliminarla.

Questo servizio di consulenza è offerto grazie alla collaborazione con
TAG: Bocca e denti | Medicina generale | Odontoiatria
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!