Buongiorno. Vorrei un parere. Una paziente di 68 anni con Carcinoma lobulare infiltrante della Mammella (con esito di linfonodo sentinella negativo), viene improvvisamente ricoverata per blocco renale. Dopo due mesi (uno dei quali in terapia intensiva) la paziente decede. Ritiro oggi referto autopsia e leggo "diagnosi: broncopolmonite acuta... Leggi di più bilaterale a focolai multipli associata a linfangite neoplastica in paziente con Carcinoma lobulare infiltrante della mammella sinistra del diametro messimo di cm 2,5. matastasi di carcinoma ai linfonodi polmomari perobronchiali, al peritoneo pelvico, alle ovaie, all'utero e alla parete vescicale. idronefrosi bilaterale, miocardiosclerosi e moderata steatosi epatica." Il dubbio mi nasce dal fatto che nei due mesi di degenza nessuno ha informato noi parenti di queste metastasi diffuse, eppure sono state fatte numerose radiografie, tac, ecografie ecc. Possibile che nessuno si sia accorto? Potete aiutarmi a capire? Grazie.