Mia figlia ha subito un intervento al collo dell'utero per una displasia CIN3 dovuta al papilloma virus. L'esame istologico del tessuto asportato non ha evidenziato alcuna displasia di nessun grado. Interrogata la ginecologa sull'accaduto, ha detto che probabilmente durante l'ultimo prelievo prima dell'intervento può avere asportato la parte colpita. La ginecologa ha sempre seguito mia figlia e aveva fatto tre analisi prima dell'intervento con risultati sempre positivi relativi alla displasia. Non convinta della risposta data, non vorrei che la parte asportata fosse diversa da quella che si sarebbe dovuta asportare e che pertanto la parte colpita sia rimasta in loco.Sarò grata a chi vorrà darmi pareri a proposito. Aggiungo che del papilloma virus, all'ultima analisi prima dell'intervento, non c'era più traccia. Cordialmente