Buongiorno, sono un uomo di 66 anni e mi è stata diagnosticata un'ernia inguinale. 1° - Vorrei sapere se, a parte l'applicabilità soggettiva, è preferibile la chirurgia tradizionale o laparoscopica. 2° - Se è preferibile, tenuto conto dei pro e dei contro, l'uso di protesi sintetiche, biologiche o della tecnica ideata dal chirurgo indiano Desarda che utilizza una sezione del muscolo obliquo esterno per rinforzare il difetto parietale. Ringrazio per la disponibilità e porgo cordiali saluti