L’ESPERTO RISPONDE

Iperattività bronchiale aspecifica

Buongiorno,cerco di essere conciso,sono asmatico , non ho mai avuto grossi problemi fino a quando dopo una corsa nel freddo ( ero runner ) mi è venuto un forte dolore al petto un paio di giorni dopo lo sforzo...che msn mano nel decorso dei mesi è diventata dispnea ad ogni sforzo ( sto parlando di fine 2020 ed inizio 2021 ) ...dopo tutte le più possibili visite ,oltre all'asma bronchiale ho scoperto di soffrire di reflusso gastroesofageo da cardias ipotonico. Quindi dopo essermi curato a fondo per il reflusso e prendendo solo il montelukast per l'asma,pian piano ( grazie anche alle ferie di Agosto al mare ) sono migliorato. Stupidamente ( ma i pneumologi precedenti non me l'hanno vietato,anzi ) sono tornato a correre. Il 18 Agosto 4km e non ho avuto problemi, mentre due giorni dopo un ulteriore corsa ho riavuto la stessa sensazione di fine 2020 (simile ad un bruciore diffuso ai polmoni ),naturalmente ,non subito,ma il giorno dopo è ricominciata la costrizione toracica e le dispnee. Ho cercato di farla breve,in verità potrei scrivere un libro , tac toracica ( fatta a marzo ) ok ,spirometria ( fatta ad aprile ) ottima...più tutti gli altri svariati esami,test da sforzo cardiaco ,emogas...,elettrocard,ecografia,rx,ossimetro etc etc tutto ok. In poche parole , sembra che da quando ho scatenato l'asma con la corsa, ogni piccola cosa tipo anche uno spavento,stress sul lavoro, un leggero sforzo fisico ,non fare dieta...mi scateni il broncospasmo....a Marzo Aprile ho risolto con dieta e un mese di ferie dal lavoro per stare tranquillo... ora sono in malattia dal lavoro memore di quello che ho precedentemente passato...( a Febbraio mi venivano sul lavoro delle fortissime crisi asmatiche appena mi agitavo ),stavo prendendo il Formoterolo fumarato ore 8 e ore 20 piu il fluimucil...( a volte mi sembrava che il foster facesse peggio). Ringrazio per la pazienza . Quale potrebbe essere la cura più rapida per questa ipereattivita . Ora prendo il gastroprottettore e faccio il foster ore8 e 20 , prendo il montelukast e ( ho avuto uno stent s 40anni causa colesterolo alto ) tramite il mio cardiologo ho sostituito la Acido acetilsalicilico con il clopidogrel,e cerco di stare a riposo.

Risposta del medico
Specialista in Pneumologia e Malattie infettive

DOVREBBE DIRCI I VALORI DEL FEV1 ALMENO DELLE DUE SPIROMETRIE,E SE E' RIMASTO IMMODIFICATO.COME GIA' LE HANNO DETTO ,LA CORSA,L'UMIDITA' ETCC SONO FATTORI SCATENANTI IL BRONCOSPASMO,INOLTRE ,VISTO CHE L'IPOTONIA DEL CARDIAS E' PERSISTENTE, DOVREBBE CONTINUARE TERAPIA DAL PANTOPRAZOLO AI VARI SUCRALFIN, Gastrogel etcc ,A SECONDA DELLA PRESENZA DI SINTOMI GASTRICINON VI E' DUBBIO CHE LO STRESS SIA IL PIU' INCRIMINATO FRA I FATTORI CAUSALI DELL'ATTACC ASMATICO. RESTANDO VALIDA L'INDICAZIONE AL FORMOTEROLO (SE ANCHE LA SPIROMETRIA CON BRONCODILATATORI SEGNALA UN MIGLIORAMENTO DEI VALORI E, SOPRATUTTO,SE LEI STA MEGLIO !!!DOPO INALAZIONE),LE SUGGERISCO UNA TERAPIA PER L'ANSIA DA SPECIALISTA PSICHIATRICO

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
I rischi del fumo passivo per i bambini
I rischi del fumo passivo per i bambini
3 minuti
Asma bronchiale: sintomi e cura
Asma bronchiale: sintomi e cura
2 minuti
ADHD, che cos'è il disturbo di attenzione e di iperattività
ADHD, che cos'è il disturbo di attenzione e di iperattività
3 minuti
Disordine ossessivo compulsivo: la causa in una zona del cervello iperattiva
Disordine ossessivo compulsivo: la causa in una zona del cervello iperattiva
1 minuto
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Medicina interna
Prov. di Mantova
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Parma
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio
Macerata (MC)
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Novara