23-03-2017

Ipersalivazione notturna

Gent. dott. posso avere una risposta per un mio problema di ipersalivazione notturna? Grazie.

Risposta di:
Dr. Luano FattoriniDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia dell'Apparato Digerente e Endoscopia Digestiva
Risposta

Occorrerebbe sapere un po' di più sulla sua età e sulle sue condizioni di salute e sui farmaci che abitualmente assume per eventuali patologie. L'ipersalivazione, o scialorrea, può essere primitiva o secondaria e può dipendere da varie cause e favorita da varie condizioni, non c'è una risposta uguale per ognuna di queste varianti.
Generalmente, se la scialorrea si presenta solo di notte, è dovuta ad una ostruzione anche parziale del naso e delle vie aeree superiori e magari ad una particolare postura tenuta a letto, oppure a reflusso gastro-esofageo che irrita l'esofago. Ma talvolta è dovuta anche a Parkinson, o ad altre condizione morbose con interessamento di strutture neuromuscolari, o ad una glossopatia o a stomatite, o a certi apparecchi protesici dentali. Inoltre la ipersalivazione può aversi anche nelle alterazioni della deglutizione, o se c'è una malocclusione, o problemi della bocca o, infine, per stress e/o ansia. Insomma, la cosa va valutata caso per caso ed è essenziale per il medico conoscere il paziente.

TAG: Bocca e denti | Gastroenterologia | Odontoiatria
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!